Home > Eventi > Rassegna Fra I Libri Un Libro Riccione

Rassegna Fra I Libri Un Libro Riccione

“Ingrandimenti, fra i libri un libro” è il nome della nuova rassegna di incontri con gli autori, in programma il 4 aprile alla biblioteca Comunale Centro della Pesa di Riccione.

Ti piace l'evento? Condividilo con gli amici
Rassegna Fra I Libri Un Libro Riccione

Michela Murgia, Sandro Bonvissuto, Melania Mazzucco e Marco Missiroli, saranno gli autori che si presteranno per elargire consigli e condividere pensieri  durante gli incontri di “Ingrandimenti, fra i libri un libro”. La rassegna organizzata dalla Biblioteca comunale Centro della Pesa di Riccione è ha ingresso gratuito e vi darà la possibilità di approfondire la vostra cultura e aprire la vostra mente.

Isabel Allende spiega che un libro finché rimane chiuso è solo “un insieme di fogli incollati di lato…”, che una volta aperti danno vita ad un mondo creativo, un mondo realizzato per noi dall’autore del capolavoro. Il libro è il mezzo che ci traghetta nell’universo della scrittura ovvero la capacità di dare voce agli eventi dell’umanità e alla creatività di numerosi personaggi. Leggere apre la mente, ci fa conoscere mondi nuovi e le ragioni che hanno spinto l’autore/creatore a lasciare un segno della sua esistenza.

Giovedì 21 marzo ore 21

Michela Murgia: L’incontro

Nata a Cabras, in Sardegna, nel 1972, Michela Murgia inizia la sua carriera di scrittrice (2006), con un libro denuncia sullo sfruttamento economico e la manipolazione psicologica a cui sono sottoposti i lavoratori precari dei call center dal quale Virzì trae il film Tutta la vita davanti. Nel 2010 vince il Premio Campiello con Accabadora. L’incontro: basta un prete venuto da fuori a fondare una nuova parrocchia per portare una scintilla di fanatico antagonismo dove prima c'erano solo fratellanze. In quella crepa della comunità l'estraneo può assumere qualunque volto, persino i capelli rossi di un inseparabile compagno di giochi. In questo racconto insieme comico e profondo, la penna inconfondibile di Michela Murgia ci regala una storia di formazione in cui il protagonista scopre - insieme al lettore - che "… noi non era un pronome come negli altri posti, ma la cittadinanza di una patria tacita dove tutto il tempo si declinava così, al presente plurale…"

---

Giovedì 28 marzo ore 21

Sandro Bonvissuto: Dentro

Sandro Bonvissuto ha 42 anni e vive a Roma. È laureato in filosofia e lavora – da anni – nella trattoria “La Sagra del Vino”. Con Dentro, romanzo d’esordio,approda a pieno titolo nel panorama letterario italiano.

Per la maggior parte delle persone un muro di cinta è solo un muro di cinta, mattoni e malta in cui non c’è proprio niente da capire. Per riconoscere una trama di violenza in un muro di cinta occorre uno sguardo non consueto, che sia insieme ferito e consapevole della sua ferita. Occorre uno sguardo narrativo per vedere i muri per quello che sono davvero, perché l’ingegneria li sa erigere e la cronaca li descrive, ma è la letteratura quella cosa che può ancora raccontarne la verità e Bonvissuto, come uno speleologo, in Dentro descrive da “dentro”  il muro che ancora rappresenta il più spaventoso strumento di violenza esistente: quello del carcere.

---

Giovedì 4 aprile ore 21

Melania Mazzucco: Il bassotto e la regina

Nata a Roma nel 1966. Melania G. Mazzucco pubblica Il bacio della medusa, suo primo romanzo, finalista al Premio Strega, nel 1996. che vince anche nel 2003 con Vita. Nel 2005 esce Un giorno perfetto, da cui Ferzan Ozpetek trarrà l’omonimo film.

Il bassotto e la regina è una favola per bambini e per adulti, senza tempo e senza età, un po’ come Il piccolo Principe, con il merito però di essere stato scritto da Melania G. Mazzucco, un’autrice italiana tra le migliori penne della nostra letteratura contemporanea, e illustrato dai delicati disegni di Alessandro Sanna. E’ una storia d’amore, ma anche di amicizia e di coraggio, che cattura come un giallo, che fa sorridere di tenerezza e che commuove fino alle lacrime

---

Sabato 13 aprile ore 17

Marco Missiroli: Il senso dell’elefante

“Il senso dell’elefante”di Marco Missiroliè un libroautobiografico ambientato tra Rimini e Milano in cui lo scrittore raccoglie le storie di vari personaggi e li mescola per dar vita a un romanzo in cui il senso dell’elefante, che è quello di proteggere tutti i figli, al di là del legame strettamente di sangue, fa da collante.

È la nostalgia a sedurci, il fuori tempo, l’altrove di questa favola che tuttavia ci riguarda. Rimini e il mare quando al mare non si va, perché fa freddo. La scrittura di Marco Missiroli è elegante, equilibrata e raffinata. Il senso dell’elefante è un libro che trattiene e che coinvolge, non tanto per la favola amara che si ricostruisce via via che la narrazione procede, o per il desiderio di stringere i fili in un unico nodo, quanto per l’atmosfera; conquistata dal desiderio di rimanere tra quegli odori.

“Ingrandimenti, fra i libri un libro”
Informazioni

Biblioteca comunale Centro della Pesa

Viale Lazio, 10 Riccione

tel. 0541 600504

e-mail: biblioteca@comune.riccione.rn.it

www.riccioneperlacultura.it

Mappa
Dettagli Evento
3 Aprile 2013
Cultura
Riccione, Viale Lazio, 10 Riccione
0541 600504

CERCA UN'HOTEL
AVVIA RICERCA
Aggiunti hotel. Svuota Tutto
CERCA !